Tutti gli articoli di Predieri

Didattica delle lingue classiche: prosegue il lavoro.

Lunedì 29 febbraio ha preso avvio il gruppo di lavoro sull’insegnamento delle lingue classiche, coordinato dalla Prof.ssa Cresci dell’Università di Genova, a cui hanno partecipato una cinquantina di docenti da tutta la Liguria e alcuni dirigenti. L’incontro ha permesso di mettere a fuoco gli elementi imprescindibili per l’insegnamento del greco e del latino nella scuola di domani, come l’importanza della lingua e la centralità del testo. Ma quali scelte operare per rendere l’approccio alle lingue classiche in sintonia con i bisogni della scuola di oggi e le richieste degli studenti? Il gruppo di lavoro ha definito cinque piste di lavoro che porteranno alla realizzazione di materiali didattici e percorsi da testare nelle classi. Si tratta di un tentativo per non disperdere la tradizione, ma allo stesso tempo per innovarne le strategie e i metodi.

Il prossimo appuntamento si terrà dopo il Convegno del 28-29 aprile, al Politecnico di Milano, Il Liceo classico del futuro. L’innovazione per l’identità del curricolo, promosso dal MIUR, e verterà in particolare sulla necessità di revisione della seconda prova dell’esame di stato.

 

Incontro con Michele Marsonet e consegna della borsa di studio in ricordo di Luisa Ghigliotti

Lunedì 15 febbraio 2016 il prof. Michele Marsonet, preside della Scuola di Scienze Umanistiche dell’Università di Genova,  ha incontrato gli alunni degli ultimi anni, sul tema: ” Cultura umanistica e cultura scientifica: un vero dualismo?”.   Michele Marsonet, ex alunno del Liceo Mazzini, docente di Filosofia della scienza e metodologia delle scienze umane, ha sottolineato che la Cultura è una: il valore della cultura risiede infatti nell’insieme di conoscenze specialistiche, teoriche, contemplative, politiche e pratiche. A seguire si è svolto un vivo dibattito con domande e interventi da parte degli studenti e dei presenti.

Al termine è stata consegnata la borsa di studio in ricordo della Prof.ssa Luisa Ghigliotti.

Introduzione alla ricerca archeologica per gli studenti del Mazzini.

Martedì 12 gennaio Stefano Podestà, presidente del CSUS, Scuola nazionale per lo sviluppo delle metodologie di ricerca archeologica in ambienti confinati, riconosciuta dal MIBAC,  ha tenuto  in alcune classi una lezione d’introduzione alle metodologie di ricerca archeologica , accompagnando gli studenti a visitare lo scavo nel pozzo antistante Villa Centurione – Doria in Piazza Bonavino a Pegli.

Il CSUS si è dimostrato disponibile ad effettuare un corso d’avvicinamento alla metodologia archeologica inerente l’attività svolta ovvero lo scavo archeologico nel sottosuolo riservato ad un gruppo di studenti interessati del liceo classico G. Mazzini  in orari pomeridiani concordati. Per informazioni, contattare la  Prof.ssa Marini nella succursale di Pegli.

15 gennaio 2016: Notte nazionale del Liceo Classico

Nella serata di Venerdì 15 gennaio 2016 nella sede di Via Reti a Sampierdarena e nella succursale di Piazza Bonavino a Pegli la scuola è aperta la pubblico per assistere agli eventi culturali realizzati dagli studenti e dai loro professori: letture pubbliche, recitazioni, concerti, brevi rappresentazioni teatrali, degustazioni a tema.

Tutti sono invitati all’evento a cui aderiscono oltre 230 Licei Classici in Italia che apriranno le loro porte e si faranno promotori tante iniziative. Ecco il programma di massima della sede e il programma di massima della succ.le di Pegli .

Didattica delle lingue classiche: una sfida sempre attuale

Giovedì 3 dicembre nella Sede del Liceo Mazzini nell’ambito della Settimana della cultura classica si è svolta la tavola rotonda Didattica delle lingue classiche: una sfida sempre attuale presieduta dalla Professoressa Lia Raffaella Cresci, ordinaria di Filologia Bizantina presso l’Università degli studi di Genova.

Dall’incontro è scaturita la proposta di continuare il confronto: si possono leggere qui i particolari.

Dal 30 novembre la Settimana della Cultura Classica

Dal 30 novembre al 4 dicembre 2015, nell’ambito della  I Edizione regionale della Settimana della cultura classica  promossa dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria,  gli studenti del Liceo invitano i loro compagni della Scuola secondaria di I grado per attività laboratoriali in cui conoscere la storia e i miti, le curiosità delle lingue classiche, le prime conquiste scientifiche per introdursi in un mondo antico, ma che ci può far capire molto di noi e del nostro tempo.

E’ disponibile in visione il programma dei laboratori per gli studenti di terza media.

Martedì 1° dicembre e giovedì 3 dicembre si terranno due incontri di formazione per docenti e studenti liceali aperti al pubblico con Armando Massarenti e Raffaella Cresci. In visione il depliant.

Al TG3 gli studenti della III D a lezione di pace

Martedì 17 novembre con alcune altre classi  la III D Classico ha incontrato due giovani profughi afghani che sono fuggiti dall’orrore della guerra. Un’occasione di confronto, di discussione e di crescita proprio nel momento dei tragici attentati di Parigi.

Il TG3 Regione di martedì alle ore 14 ha presentato un ampio servizio all’interno del notiziario delle ore 14.00 al minuto 6′ 30”, visibile  sul sito del telegiornale:    “La III D a lezione di pace.

Il Liceo Mazzini al Salone ABCD

Con il Salone ABCD prendono avvio le iniziative di orientamento per illustrare la nuova offerta formativa a. s. 2016-17.

Vi aspettiamo al nostro stand al Salone Orientamenti, all’interno della Manifestazione ABCD,  presso la Fiera di Genova, Padiglione B,  stand L 10,  dal 3 al 5 novembre 2015.

I calendari delle giornate dedicate alle scuole aperte e all’approccio al greco sono presenti nelle pagine dedicate.

Incontro e dibattito degli studenti su giustizia e difesa

Giovedì 29 ottobre 2015 nell’Aula Magna della sede di Sampierdarena del Liceo Mazzini, in occasione dell’assemblea d’istituto, si è svolto l’incontro con l’avvocato penalista, Raffaele Caruso sul tema della sicurezza e della legittima difesa.

L’incontro è stato animato da un vivo dibattito che ha cercato di approfondire e capire i problemi: un’occasione per entrare nella stretta attualità evitando di cadere negli schemi e nei luoghi comuni.

Una studentessa ci offre una sintesi della mattinata: Assemblea d’Istituto-29 ottobre 2015.